11 settembre tragedia senza fine.

_MG_7164

L’11 settembre il mondo ha visto in epoche diverse avvenimenti che hanno lasciato un segno profondo: l’invasione dei marines Usa in Honduras, l’attentato alle Torri Gemelle, dal Colpo di Stato in Cile al tornado a Venezia del 1970. Come se non fosse già stato colpito a sufficienza e non contento di queste tragedie, nel mio piccolo mi sono impegnato a fondo per contribuire a peggiorare la situazione, aprendo ufficialmente il mio blog. In attesa dell’intervento delle Nazioni Unite per i diritti umanitari, il bilancio a un mese oggi dalla prima pubblicazione, purtroppo per voi, non mi sembra del tutto negativo, e devo ringraziare le persone che hanno voluto farsi del male da subito seguendomi in un’avventura che spero non crei loro delle ritorsioni per la loro imprudenza. Sono consapevole del loro sforzo per evitare pesanti punizioni corporali causate dalle visite sul mio sito e non sarò mai grato a sufficienza per la loro abnegazione e la tranquillità nonostante il misfatto con l’aggravante della recidiva, che richiede loro un impegno costante e laborioso, e per questo non finirò mai di esserne riconoscente. Ma nonostante il danno che potrei provocare, è una sfida che voglio affrontare con il massimo della passione per tutto quello che emotivamente mi colpisce, ed evitare di essere colpito fisicamente, e spero che ciò avvenga anche per chi ancora ha la forza di leggere le poche righe che pubblico e che riescano ad arrivare in fondo al pezzo prima che mi mandino a stendere sotto il peso dei peggiori insulti conosciuti dallo scibile umano, subumano e via via fino ad arrivare agli organismi monocellulari. Sono portato, prima che mi ci mandino, più per il racconto fotografico che per quello scritto, ed è questo uno dei motivi della mia scrittura ermetica, molti ringraziano, che mi spinge ad arrivare subito alla sostanza trascurando il contorno. Non sono un campione con le parole, me la cavo meglio con le parolacce, credo di esprimermi meglio con le immagini lasciando ogni considerazione a chi guarda le fotografie, ed a ognuno di voi la totale libertà di interpretare la sostanza del messaggio e lasciare il tempo necessario per elaborare i peggiori insulti e le punizioni corporali più crudeli. 

Ringraziandovi per il vostro sacrificio, vi aspetto numerosi al prossimo appuntamento. Sempre che ne abbiate ancora la forza.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...