Facebook, Musa e gli appuntamenti

MU.SA.

OLYMPUS DIGITAL CAMERABuongiorno,

come state?

Volevo aggiornarvi sui prossimi appuntamenti dove sarò coinvolta nei prossimi mesi.

Oggi vorrei anche chiedervi una cortesia.

Come sapete, curo questo blog insieme ad altre attività che mi vedono coinvolta nel mondo della fotografia, qui in Italia e molto più raramente all’estero.

Sono molto impegnata e soddisfatta del mio percorso, sia come fotografia che come docente.

Questo piccolo successo deve dar fastidio a molti, dato che per l’ennesima volta qualcuno, segnalando il contenuto degli articoli ( considerati pericolosi o disdicevoli ) ha fatto si che io venissi, per l’ennesima volta, bloccata su Facebook.

Questa volta per un mese. Tanto…questo blocca oltre a me, molte delle mie attività.

Un bel danno insomma, per niente. Chi segue il blog sa bene che i contenuti non hanno niente di pericoloso, porno o non so che altro. Mi piace condividere quello che so e quello che penso, nel mio piccolo, possa…

View original post 686 altre parole

Annunci

La danza pittorica di Heather Hansen

Fools Journal

La pittura che si unisce alla danza. La forza comunicativa di ogni singolo tratto disegnato dalla poesia dei movimenti. Lo svelamento dell’animo umano tramite il suono interiore di ciascuno di noi. Tutto questo è l’arte performativa di Heather Hansen, artista statunitense che ricopre le estremità del proprio corpo di grafite e traccia una personalissima, e spesso simmetrica, geometria della propria interiorità, una mappa sensoriale delle proprie emozioni. Potente.

http://www.heatherhansen.net/

View original post

Michela Taeggi su D

Un servizio originale per trattare la maternità

Cose dell’altro mondo…

Se riuscissimo ad essere come loro non ci fermerebbe nessuno. Solo che …

Ecco una di quelle notizie che  ti lascia senza parole. Un napoletano trasferito in Canada da circa 20 anni scrive a Il Mattino per segnalare un episodio avvenuto in una stazione della metropolitana di Toronto. In seguito ad un guasto della obliteratricei passeggeri hanno comunque lasciato i propri soldi  sulla macchinetta per convalidare il biglietto, nonostante non vi fosse il controllore o alcuna comunicazione di servizio. Episodi del genere da noi sarebbero possibili solo in  qualche simpatica  barzelletta.

20131109_torontometro

View original post

“Licenza di Tortura”: le vittime delle forze dell’ordine ritratte da Claudia Guido

Fools Journal

Claudia Guido è una fotografa ritrattista di Padova, la quale ha deciso di dedicare un intero lavoro alle vittime di abusi da parte delle forze dell’ordine. Attraverso venti ritratti, in una serie dal titolo “Licenza di Tortura“, ha raccontato undici storie di abusi e di tortura: storie famose, storie drammatiche, che focalizzano l’attenzione sulla mancanza del reato di tortura in Italia. Gli scatti ritraggono i familiari delle vittime di abusi o in tre casi i sopravvissuti agli abusi: Luciano Isidro Diaz, Stefano Gugliotta, Paolo Scaroni, le famiglie di Federico Aldrovandi, Stefano Cucchi, Giuseppe Uva, Aldo Bianzino, Riccardo Rasman, Carlo Giuliani, Franco Mastrogiovanni,  Michele Ferrulli. Abbiamo fatto alcune domande a Claudia, mentre le foto – che stanno viaggiando per l’Italia in mostre itineranti – parlano da sole.

Qual è la motivazione che ti ha spinto a trattare questo tema?
Il non farsi bastare l’indignazione. Ho scoperto cosa era accaduto a queste famiglie e non…

View original post 190 altre parole