La potenza dell’immagine vuota

Libération

In questo periodo di produzione ipertrofica di immagini dove ognuno di noi ha la possibilità di produrne una con i mezzi disponibili, il loro senso si sta svuotando di importanza al pari della parola che viene ripetuta decine di volte, fino a perdere significato e percepirla come un suono disarticolato totalmente vuoto di sostanza. Nonostante ci siano saggi, studi scientifici e sondaggi che dimostrano Continua a leggere

Nuovi confini

Facendo parte attiva del settore, non posso non pubblicare le considerazioni di Claudio Sabelli Fioretti riguardo i nuovi orizzonti della fotografia, sempre che si possa considerare ancora fotografia. Alcune cose si possono condividere, anche se non in toto, non è per fare il fotosauro, ma credo che la differenza la faccia l’esperienza e la mano del fotografo più che l’attrezzatura che usa. Per semplificare il concetto: io potrei anche avere le scarpe di Lionel Messi, ma se non ho il suo piede delle belle scarpe me ne faccio ben poco.